OFFERTA DI LAVORO

COORDINATORE/TRICE DI PROGETTO

CVCS sta selezionando una persona da inserire nella sua operatività.

CONTESTO LAVORATIVO

CVCS – Centro Volontari Cooperazione allo Sviluppo è una ONG nata a Gorizia nel 1980. Si propone di realizzare progetti di co-sviluppo nei paesi del Sud, con l’obiettivo di garantire i diritti umani fondamentali e con un’attenzione particolare ai più fragili. Attualmente opera in Burkina Faso, Costa d’Avorio e Bolivia. 

Parallelamente propone iniziative di informazione/formazione sul territorio locale, coinvolgendo scuole e altre realtà associative, con l’intento di rendere consapevoli i giovani e la comunità delle connessioni tra Nord e Sud e degli squilibri che queste sottendono. 

CVCS opera in Burkina Faso dal 1985 e dal 2017 ha avviato un programma sulla promozione dei diritti alla cura e all’inclusione sociale delle persone che soffrono di disagio mentale che è stato realizzato attraverso 2 progetti, l’ultimo del quale conclusosi a maggio 2022.

CVCS sta selezionando un/una Coordinatore/trice di progetto per un nuovo progetto co-finanziato AICS in Burkina Faso della durata di 36 mesi.

Il Progetto “Renaissance 2 – Società civile e istituzioni lavorano insieme per i diritti, la cura e l’inclusione sociale di persone con disagio psichico in Burkina Faso” ha l’obiettivo di promuovere i diritti alla cura e all’inclusione sociale delle persone con disagio psichico in Burkina Faso.

  1. Ruolo: Coordinatore/trice di progetto
  2. Paese di lavoro: Burkina Faso
  3. Sede di lavoro: Ouagadougou (con trasferte regolari a Bobo-Dioulasso)
  4. Condizioni: contratto di collaborazione continuativa e coordinata fino a settembre 2025 estendibile. compenso:in linea con le funzioni richieste per un progetto co-finanziato AICS (+ voli A/R + assicurazione). Prevista politica di R&R.
  5. Periodo: febbraio 2023 – settembre 2025 (20 mesi)
  6. Scadenza presentazione candidature: 04 febbraio 2024
  7. Referente diretto: Responsabile Progetti Burkina Faso
  8. Responsabilità e funzioni

In collaborazione e sotto la supervisione del Responsabile Progetti Burkina Faso in sede e del Coordinatore generale Burkina Faso, il/la coordinatore/trice del Progetto:

  • È responsabile del coordinamento e della gestione amministrativa del progetto;
  • Assicura l’implementazione delle attività di progetto in collaborazione con il Coordinatore Generale nel paese;
  • Riporta al Coordinatore Generale Paese l’avanzamento delle attività di progetto attraverso rapporti regolari secondo le procedure CVCS;
  • È responsabile dell’elaborazione dei rapporti in itinere e del report finale del progetto;
  • Mantiene le relazioni con la sede AICS di Ouagadougou e partecipa alle istanze di coordinamento delle ONG italiane ed internazionali;
  • È responsabile dell’ufficio CVCS a Ouagadougou (gestione locali e mezzi) e ne coordina il personale locale;
  • Mantiene le relazioni con tutti gli attori coinvolti nel progetto: istituzioni, autorità sanitarie, OSC, e con altri attori attivi nel settore della salute mentale
  • Identifica possibili iniziative a supporto della strategia CVCS nel paese e formula proposte progettuali;
  • Assicura l’applicazione del protocollo di sicurezza CVCS nel paese e segue l’evoluzione delle condizioni segnalando eventuali modifiche del protocollo seguendo le indicazioni provenienti dalle autorità competenti;
  • Collabora con il Coordinatore Generale Paese e la sede CVCS in Italia le missioni di esperti dall’Italia in loco.

Requisiti

  • Laurea in Scienze sociali ed economiche, Scienze politiche, Cooperazione allo sviluppo o equipollenti;
  • Minimo 2 anni di esperienza in coordinamento di progetti di sviluppo, preferibilmente nel settore socio-sanitario ed educativo e dell’associazionismo e in Africa;
  • Ottima capacità in gestione del budget di progetto sia in fase di pianificazione che di reportistica amministrativa;
  • Ottima conoscenza della lingua italiana, francese e molto buona dell’inglese;
  • Grande sensibilità interculturale e capacità di adattamento ai diversi contesti culturali;
  • Capacità di coordinamento e organizzazione e lavoro in team;
  • Capacità di pianificazione e analisi di contesto;
  • Patente di guida tipo B;
  • Ottima conoscenza pacchetto office, in particolare di excel;
  • Spirito d’iniziativa e flessibilità.

Altri Requisiti Desiderati

  • Conoscenza del paese e/o altri paesi dell’Africa francofona
  • Competenze in comunicazione sociale
  • Esperienze nel settore della salute mentale/settore psico-sociale e/o nel campo socio-sanitario

Come candidarsi

Inviare la propria candidatura con Curriculum Vitae e lettera di motivazione (autorizzazione al trattamento dei dati personali) all’indirizzo cvcs@cvcs.it, inserendo nell’oggetto: COORDINATORE/TRICE PROGETTO – Burkina Faso.

Le persone pre-selezionate per il colloquio (in presenza o da remoto) saranno contattate entro 15 giorni dalla scadenza dell’avviso.

Termine di presentazione candidature

04/02/2024

SCARICA PDF

OFFERTA DI LAVORO

CERCHIAMO

REFERENTE AMMINISTRATIVO CONTABILE

CVCS sta selezionando una persona da inserire nella sua operatività in Italia.
Posizione: REFERENTE AMMINISTRATIVO CONTABILE
Sede di lavoro: Gorizia
Tipo contratto: part time 75% (flessibile), parte con presenza fisica in sede e parte con lavoro da remoto
Durata: tempo indeterminato (previsto periodo di prova)
Compenso: commisurato all’inquadramento concordato e all’esperienza
Data inizio: preferibilmente immediata

MANSIONI

Area amministrazione

  • supporto alla gestione della contabilità generale;
  • monitoraggio periodico della gestione economico finanziaria e analisi dei dati contabili;
  • gestione scadenzario amministrativo e fiscale;
  • supporto alla redazione del bilancio annuale dell’organizzazione;
  • rapporti con consulenti (commercialista, consulente del lavoro, revisori, ecc.), banche, assicurazioni, enti pubblici e altri;
  • supporto agli uffici amministrativi delle sedi estere;
  • gestione assicurazioni dell’organizzazione e dei dipendenti e collaboratori;
  • gestione di viaggi e trasferte di dipendenti e collaboratori;
  • supporto all’area progetti per la stesura di nuove proposte progettuali relativamente alla parte amministrativa e finanziaria;
  • supporto all’area progetti per la rendicontazione finanziaria delle iniziative in essere;
  • supporto al costante adeguamento delle procedure amministrative interne.

Area risorse umane

  • gestione della contrattualistica e documentazione relativa ad assunzioni, proroghe, trasferimenti, trasferte, variazioni e cessazione dei dipendenti e collaboratori di vario genere;
  • rapporti con lo studio di consulenza del lavoro esterno per gli adempimenti amministrativi
  • monitoraggio attività inerente alla normativa sulla sicurezza, la formazione obbligatoria e la sorveglianza sanitaria.

REQUISITI RICHIESTI:

  • esperienza in posizione analoga, possibilmente anche all’interno di enti del terzo settore.
  • preferibilmente laurea o altro titolo di studio equivalente.
  • conoscenza dell’italiano a livello madre lingua. preferibile conoscenza della lingua francese e/o spagnola.
  • esperienza nell’utilizzo di software di gestione contabile, di Microsoft Office (o simili) e archivi cloud (OneDrive, Google Drive, ecc.);
  • capacità organizzative, flessibilità e orientamento al risultato;
  • capacità relazionali, di lavoro di gruppo e gestione di team, anche da remoto;
  • capacità di autonomia, stabilità ed equilibrio;
  • condivisione dei valori e mission di CVCS.

COME CANDIDARSI

Invitiamo i candidati interessati ad inviare al seguente all’indirizzo info@cvcs.it quanto segue:

  • CV aggiornato con l’autorizzazione firmata al trattamento dei dati personali;
  • lettera di presentazione e motivazione;
  • indicazione di referenze, con e-mail e telefono.

TERMINE DI PRESENTAZIONE CANDIDATURE

15 gennaio 2024

SCARICA PDF

Campagna 070. Il mondo ha fame. Di sviluppo.

La Campagna 070 è stata lanciata in dicembre del 2021 con l’obiettivo di chiedere al nostro Paese, in particolare al Parlamento e al Governo, impegni concreti per destinare lo 0,70% del reddito nazionale lordo all’aiuto pubblico allo sviluppo (APS), così come sottoscritto dall’Italia 50 anni fa in sede ONU e rilanciato con l’Agenda 2030. A sua volta la Legge 125/14 sulla Cooperazione Internazionale allo sviluppo quando scrive che “è parte integrante e qualificante della politica estera dell’Italia”, considera essenziale investire risorse adeguate. La cooperazione è infatti un elemento fondamentale per tessere relazioni internazionali e politiche di sviluppo tra le Istituzioni e le comunità locali per la pace e la giustizia sociale e climatica. In tal senso è urgente destinare alla cooperazione le risorse necessarie per mantenere fede agli impegni internazionali e per costruire società eque, solidali, fondate sulla pace e sulla tutela dei diritti. La campagna è promossa da Focsiv, AOI, CINI e Link 2007, con il patrocinio di ASviS, Caritas Italiana, Forum Nazionale del Terzo Settore e Missio.

Bando CORPI CIVILI DI PACE

E’ attualmente aperto il bando di candidatura CCP con scadenza alle ore 14.00 del 30 giugno 2023.

Ecco la scheda sintetica del nostro nuovo progetto CCP in Costa D’AvorioSentiers: percorsi di reinserimento sociale di minori e giovani emarginati e in conflitto con la legge

L’istituzione dei Corpi Civili di Pace rappresenta un passo importante che pone le basi per la realizzazione di una più ampia e strutturata “difesa civile, non armata e non violenta” in situazioni di conflitto e di emergenze ambientali. La legge n. 147 del 2013 (Legge di stabilità 2014) ha previsto l’istituzione in via sperimentale di un contingente di corpi civili di pace destinato alla formazione e alla sperimentazione della presenza di 500 giovani volontari da impegnare in azioni di pace non governative nelle aree di conflitto o a rischio di conflitto o nelle aree di emergenza ambientale.

I CCP si impegnano a rispettare i seguenti principi etici: nonviolenza, ownership locale, terzietà nel conflitto, indipendenza, diritti umani, non discriminazione ed equità di genere, responsabilità (accountability), trasparenza e integrità. La sperimentazione si realizza secondo la normativa del servizio civile nazionale.